To show sotck chart

Analisi tecnica di oro e argento: confermo i trends al rialzo

MW-BB708_GoldUs_20130419105117_MG

Come scrivevo nel mio precedente articolo, se vuoi diversificare il tuo portafoglio investendo in oro finanziario, confermo che i trends di oro e argento rimangono impostati al rialzo, nonostante la forza che il Dollar Index a mostrato nelle ultime sessioni di trading (i prezzi di oro e argento sono inversamente correlati al dollaro americano).

Il Dollaro si sta avvantaggiando rispetto ad Euro e Yen, a causa della crisi del debito sovrano in Grecia (e a causa delle elezioni spagnole e polacche) e grazie alla perdurante debolezza della valuta giapponese; ma il Dollaro, non splende di luce propria, si rafforza solo a causa delle debolezze delle valute ed economie concorrenti; non e’ un rafforzamento “strutturale”, ma relativo, contingente e di breve termine.

Diamo un’occhiata al grafico dell’argento qui sotto.

SILVER

Le quotazioni dell’argento hanno sfondato la media mobile a 50 giorni (mentre hanno non riescono a violare al rialzo la media mobile a 200 giorni).

L’indicatore MACD segnala che, i prezzi dell’argento potrebbero calare anche nelle prossime due sessioni di trading (quelle di giovedi’ e venerdi’), ma, come puoi notare, i volumi sono al rialzo.

Gli stocks di argento rimangono in calo rispetto a inizio anno e questo e’ un segnale rialzista.

Diamo un’occhiata, invece, al grafico dell’oro.L’indicatore tecnico MACD oscilla al ribasso, ma con poca decisione.

ORO

I volumi stanno si stanno ampliando anche se l’oro ha violato al ribasso la media mobile a 50 giorni.

L’oro potrebbe stazionare entro il canale di oscillazione compreso tra i %1.170,00 e $1.185,00 anche per le prossime due sessioni di trading.

Ritengo che gli attuali ribassi siano da considerarsi “a breve termine”; gli indicatori tecnici non evidenziano squarci ribassisti di grave entita’, anzi i volumi si stanno dilatando; confermo il trends rialzista di entrambi i preziosi, anche se, nel caso tu volessi investire in ETF, consiglio di nuovo di attendere la fine di giugno, inizio luglio, prima di entrare in questi strumenti finanziari, perche’ i due metalli monetari potrebbero registrare ancora una fase incerta (o di ribasso), per poi ripartire di slancio ad agosto/settembre.

Diversificare il proprio portafoglio in oro fisico (o finanziario, ma soprattutto fisico) e’ fondamentale: la perdurante crisi dell’Eurozona, sfocera’ inesorabilmente nel “crack” inevitabile della moneta unica, entro il 2019; avere in portafoglio oro fisico (e finanziario), ci preservera’ dal cataclisma in arrivo entro qualche anno.

 

You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply