To show sotck chart

Archive for the ‘Giappone’ Category

Il Giappone vola verso il collasso finale

crack-japan

Come avevo già scritto in questo articolo, il Giappone è una delle grandi macro-aree economiche che più mi preoccupa sia dal punto di vista finanziario che economico.

I trends demografici (bassa natalità), condannano il Giappone a un futuro di stagnazione economica prolungata (il calo delle nascite, nel lungo termine, si tradurrà in una contrazione strutturale dei consumi interni).

Il calo dell’attività economico-produttiva giapponese per le cause di cui sopra, si rifletterà negativamente sul rapporto Debito Pubblico/PIL che nel 2015 aveva già raggiunto la stratosferica cifra del 229,20%.

In linea generale, il rapporto Debito Pubblico/PIL è utilizzato dagli investitori per misurare la capacità di una nazione di rimborsare i pagamenti futuri sul suo debito interno, influenzando in questo modo l’andamento dei tassi d’interesse e di conseguenza dei rendimenti sia dei titoli di Stato che delle industrie e delle banche (Corporate Debts). Read more »

Il Giappone verso il collasso della propria valuta (Yen)

di Riccardo Gaiolini 

crack-japan

 

Ho gia’ scritto in relazione alle conseguenze finanziarie del declino demografico del Giappone e per questo ti ho messo in guardia dall’investire in quell’area tramite fondi o direttamente acquistando azioni giapponesi.

Oltre a quanto ho gia’ documentato, dovresti sapere che il Primo Ministro giapponese, Shinzo Abe, ha varato una politica ultraespansiva (detta Abenomics), la quale si compone di “stimoli fiscali”, espansione monetaria e riforme strutturali di lungo periodo per incrementare gli investimenti del settore privato.

La ricetta di Abe, non era priva di una sua logica interna: il Giappone ha sofferto decenni di deflazione e scarso tasso di crescita.  Read more »

Le conseguenze finanziarie del declino demografico del Giappone

di Riccardo Gaiolini

crack-japan

 

Un paio di sere fa, ho parlato con un promotore finanziario di un nota banca (di cui non faro’ il nome).

Non era a conoscenza del fatto che il sottoscritto e’ un analista dei mercati finanziari, e mi ha proposto di “diversificare” il mio portafoglio investimenti, puntando sull’azionario e obbligazionario giapponese, tramite fondi comuni d’investimento.

La “diversificazione” era anche di natura monetaria: mi prospettava il Giappone come forma di differenziazione valutaria dei propri risparmi (ovviamente, l’investimento era espresso in Yen Giapponesi).

Gli feci notare che l’indice Nikkei (mercato azionario giapponese) e’ in territorio negativo da qualche mese. Il promotore mi ha ribattuto che l’investimento proposto deve intendersi di “lungo periodo”, pertanto non avrei dovuto tenere in considerazione i movimenti di breve termine dell’azionario giapponese. Read more »