To show sotck chart

Archive for the ‘Mercato azionario USA’ Category

Configurazione grafica indice S&P 500: UN DISASTRO!

MORTEREAPER

L’indice azionario S&P 500, come avevo esattamente anticipato, si sta avviando verso la discesa in area di supporto a 1.800 punti: l’attuale rimbalzo è occasionale ed estemporaneo.

La configurazione grafica è letteralmente DISASTROSA: Read more »

Trends dell’indice azionario Standard & Poor’s 500 per il 2016

CALMANDTHEREAPER

Quali saranno le tendenze del mercato azionario per il 2016?

E’ assai arduo fare previsioni economiche; tanto più è difficoltoso azzardare delle ipotesi sui mercati azionari che sono soggetti a molti più fattori variabili rispetto all’analisi, già di per se difficile, dell’economia reale.

A dicembre 2015, comunque, 93 dei mercati azionari mondiali erano già in calo di oltre il 10% (e alcuni dei quali erano già calati del 30% o del 40%). Read more »

NASDAQ COMPOSITE: configurazione grafica apocalittica!

MORTEREAPER

 

Nel gergo finanziario, la “croce della morte” e’ l’esito dell’incrocio tra la media mobile (veloce) a 50 giorni e quella a 200 giorni.

E’ una configurazione grafica piuttosto rara, ma quando compare inizia un trend discendente dell’attivo finanziario sotto analisi.

In genere, quindi, precede un imminente crollo dei prezzi di quell’asset. Read more »

Il NYSE composite index rompe al ribasso la soglia psicologica posta a 10.000!!

MORTEREAPER

 

I mercati azionari statunitensi stanno definitivamente entrando in territorio “Orso” (ribassista, se non conosci il gergo degli operatori dei mercati finanziari).

La prova di quanto affermo la puoi desumere dall’andamento del NYSE composite index (grafico sotto).

NYSECOMPOSITE Read more »

Pericolosa formazione grafica ribassista sull’indice S&P 500

MORTEREAPER

 

L’indice azionario USA S&P 500, sta pericolosamente disegnando una formazione grafica ribassista (grafico sotto).

STANDARD

Come puoi notare il livello delle quotazioni, nonostante le ultime cadute verticali, sono sorrette dal supporto posto presso la grande area  tra i 1950 e i 1875 punti; pero’, e’ in questa zona che si concentra il ventre molle dell’indice. Read more »

Oro, materie prime e mercato azionario

di Riccardo Gaiolini

L’oro ha terminato la sessione odierna a quota $1.337,00, l’argento a $21,98;

forte rialzo anche per i metalli preziosi non monetari: platino chiude a $1.436,00 e palladio a $740,00.

Oro e argento chiudono ai massimi DA 4 MESI A QUESTA PARTE.  Read more »

Verso una nuova recessione globale? Nuovo “round” di espansione monetaria (quantitative easing) mondiale?

di Riccardo Gaiolini 

I dati economici che mi sono giunti nell’ultima settimana, sono tutt’altro che incoraggianti.

Se li osservi attentamente, comprenderai che il mondo e’ di nuovo sull’orlo di una recessione globale, con possibili ripercussioni geo-politiche, sociali e finanziarie di vasta portata.

Negli USA la produzione industriale e’ calata dello 0,3% a gennaio; le vendite al dettaglio, sempre a gennaio, sono calate dello 0,4%.  Read more »

L’analisi del mercato azionario tramite la Sentiment chart; all’11 febbraio 2014 guadagnano terreno gli Orsi

di Riccardo Gaiolini 

In questo articolo prendo in considerazione l’analisi del mercato azionario USA (Standard & Poor’s 500) tramite lo studio del grafico inerente il “sentiment” degli investitori.

Oltre agli aspetti tecnici che regolano i mercati finanziari, si può parlare di una e vera propria analisi psicologica degli investitori. Per questo si studia la psicologia della finanza, ossia di come nel mercato si producano certi fenomeni psicologici e di come si possa imparare a riconoscerli PER ANTICIPARE IL TREND DEL MERCATO E IMPOSTARE LE PROPRIE STRATEGIE D’INVESTIMENTO.

Il “sentiment” degli operatori del mercato, puo’ essere “analizzato” anche tramite i grafici (sentiment chart)

Read more »