To show sotck chart

Forte ribasso sui titoli azionari minerari?

AZIONIAURIFERE

Ritengo che, sui titoli azionari minerari, sia sullo XAU che sullo HUI, sia in arrivo un forte ribasso causato da imponenti prese di beneficio da parte dei fondi d’investimento.

Per quale motivo faccio questa affermazione?

Beh, molto semplice, per un motivo di semplice calcolo matematico.

Da inizio anno (2015) l’oro ha guadagnato circa il 23% mentre l’argento circa il 29%.

Prova invece a dare un’occhiata al grafico dello XAU – Philadelphia Gold & Silver Index (sempre da inizio anno) qui sotto.

XAU

E adesso guarda quello dello HUI Gold Bugs Index.

HUI

Ebbene, come puoi notare entrambi gli indici hanno guadagnato più del 120% in 3 mesi e mezzo di trading.

I titoli azionari del settore metalli preziosi, quindi, hanno sovraperfomato (e di molto) i rialzi sia dell’oro che dell’argento fisico; è in atto una forte sproporzione tra i rialzi dei due metalli preziosi fisici e i loro corrispettivi azionari.

Sebbene l’indicatore tecnico RSI di entrambi gli indici azionari sembra tenere, la MACD inizia a evidenziare i primi segni di cedimento.

A mio avviso, questo rialzo repentino, è destinato a lasciare il passo a un periodo di ribasso (magari anche pronunciato); è molto probabile che molti fondi d’investimento, gli scorsi mesi, siano usciti da alcuni assets finanziari (magari da quello delle obbligazioni ad alto rendimento – le cosiddette “junk bonds”) e siano entrati di prepotenza sui due indici azionari minerari che erano depressi da tempo.

Il movimento al rialzo dell’azionario minerario, però, mi pare troppo violento per un lasso di tempo veramente breve.

Sebbene il trend di lungo termine dell’azionario minerario è nettamente impostato al rialzo, perché sia oro che argento fisico hanno toccato i minimi a inizio anno e sono a loro volta improntati verso ulteriori aumenti, non mi meraviglierei se nelle prossime giornate di trading si avvererà (secondo le mie previsioni) un forte ritracciamento verso il basso di entrambi gli indici azionari (che hanno corso troppo rispetto alle quotazioni dell’oro e dell’argento comparate nel medesimo lasso temporale).

You can leave a response, or trackback from your own site.

8 Responses to “Forte ribasso sui titoli azionari minerari?”

  1. stefano scrive:

    Caro Riccardo questa tua considerazione, pur essendo motivata, non mi trova d’accordo, nel senso che quando l’oro ha fatto i suoi massimi nell’anno 2011 le azioni minerarie in proporzione sono cresciute molto meno ed inoltre quando l’oro è sceso nell’anno 2013 le azioni minerarie sono letteralmente sprofondate..ora vedo solo un riallineamento dei mercati..l’indice xau è sceso per cinque anni consegutivi…con stima

  2. Rick scrive:

    Ciao Stefano,
    gli indici azionari settoriali di oro e argento hanno letteralmente raddoppiato (e oltre) il loro valore nell’arco di soli 3 mesi e mezzo di trading.

    L’indice XAU – Philadelphia Gold & Silver Index, comprende ben 30 titoli del settore; molte delle aziende quotate non sono “junior” (ovvero di recente costituzione e di medie dimensioni) ma sono dei veri e propri colossi del compartimento minerario.

    Ora: se alcuni titoli del settore fossero raddoppiati di valore in 3 mesi e mezzo di trading, non avrei espresso alcun dubbio sul proseguimento del rally (nel breve termine); ma per l’indice XAU, raddoppiare di valore in 3 mesi significa che in media, TUTTE E 30 le aziende quotate hanno più che duplicato le loro quotazioni!!!

    In genere, sui mercati azionari (e quello settoriale dei titoli minerari non è differente dagli altri), quando si registrano simili livelli di rialzo in brevi lassi temporali, si assiste successivamente a uno storno ribassista, a un ritracciamento (magari anche pronunciato).

    Mi attendo una fase ribassista, seguita da un consolidamento delle quotazioni e poi una lunga successiva fase rialzista dei due indici settoriali.

    Tutti i mercati, quando corrono troppo al rialzo in brevi spazi temporali, hanno bisogno di prendersi una pausa (ovvero: fondi d’investimento e traders, a un certo momento della fase rialzista, se molto pronunciata in poco tempo, preferiscono mettere del “fieno in cascina”, ovvero prendere profitto e poi ritornare sul mercato a prezzi più bassi).

    Ovviamente, questa fase ribassista (se avrà luogo) non pregiudica assolutamente nulla: se guardiamo i movimenti di oro e argento e dei rispettivi assets finanziari (indici settoriali di settore in primo luogo) nel lungo termine, la strada al rialzo è appena iniziata (siamo SOLO all’inizio della seconda gamba rialzista del mercato toro secolare e il cammino al rialzo è ancora lungo).

    Ma, nel breve termine, mi aspetto una frenata dei due indici (che non pregiudica il loro rialzo futuro), anche se fuoriescono dai minimi quadriennali.

    Sarà interessante monitorare attentamente le 3 prossime settimane di trading.

    Ciao

    Riccardo Gaiolini

  3. stefano scrive:

    volevo solo farti notare che l indice xau visto a 5 anni perde ancora il cinquanta per cento….

  4. stefano scrive:

    avevi ragioni

  5. Rick scrive:

    Ciao Stefano,
    è iniziata proprio oggi la fase ribassista dei due indici azionari settoriali minerari, come avevo previsto.

    Mentre scrivo lo XAU perde il 6,22% mentre lo HUI il 5,96%.

    A mio modo di vedere, questa fase ribassista potrebbe durare 3 settimane di trading: ovviamente, a ondate di brutali ribassi faranno da contraltare impetuosi rialzi, ma il trend permane di storno ribassista.

    Attendiamo la fine di maggio, perché i due indici poi potrebbero stabilizzarsi e correre di nuovo al rialzo a inizio luglio (ma per ora è troppo presto per ogni tipo di previsione).

    Ciao

    Riccardo Gaiolini

  6. stefano scrive:

    pensavo peggio……

  7. Rick scrive:

    Ciao Stefano,
    ieri gli indici azionari XAU e HUI sono crollati letteralmente: -8%!!!!

    Oggi sono in lieve recupero, ma io mi attengo al vecchio adagio “sell in May and go away”, pertanto rimango ancora ribassista prevedendo una ulteriore possibile (leggi: possibile, ovvero ipotizzabile, qui nessuno ha la sfera di cristallo nel breve termine) correzione del 10% nelle prossime sedute di trading.

    Ciao

    Riccardo

  8. Raffaele scrive:

    Ciao Riccardo,
    è un piacere averti trovato in maniera più assidua su queste pagine, ti leggo ormai saltuariamente su DeshGold (credo di non avere dubbi che sia tu).
    Siamo al 27 ed un’altra settimana è passata al ribasso. Quale pensi sia ora la situazione?. Si scenderà ancora tanto o potrebbe da ora iniziare una fase di consolidamento?.

    Grazie

Leave a Reply