To show sotck chart

Quando il gatto non c’è i topi ballano!

BUSSOLAORO

Alcuni amici mi hanno chiesto le cause del crollo del prezzo dell’oro iniziato lunedì 3 ottobre a Londra e proseguito poi al Comex di New York; nelle giornate successive di trading successive, le quotazioni sono calate di nuovo sotto la soglia tecnica dei $1.265,00 per oncia.

Rispondo citando Julian Phillips, che ha scritto un bell’articolo su lawrieongold.

La risposta consiste nel fatto che, gli operatori cinesi (i più grandi acquirenti di oro fisico a livello globale e attivi anche nel mercato a termine dell’oro – il mercato future – inoltre la Cina è il più grande estrattore di oro a livello mondiale con una produzione annua di 450 tonnellate) sono rimasti  assenti tutta la scorsa settimana a causa festività della Repubblica.

Pertanto, in assenza della controparte acquirente cinese, la speculazione ribassista ha avuto buon gioco; al Comex di New York, nell’arco di pochi minuti, sono stati piazzati ordini di vendita a termine pari a 3,2 milioni di once facendo incrinare le quotazioni al ribasso; ovviamente sono stati attivati automaticamente gli “stop loss” degli altri operatori presenti sul mercato dando il via a un’ulteriore accelerazione al ribasso dei prezzi.

A mio avviso si tratta di un episodio marginale all’interno del trend rialzista dell’oro; in ogni caso, dobbiamo prendere atto che le quotazioni del metallo giallo, in mancanza degli operatori asiatici, sono per la maggior parte determinate dal mercato a termine Comex, dove, in pratica, le consegne di oro fisico reale, contano  solo per il 2% -5% dei contratti: restante 95% – 98% dei contratti, sono  pure e semplici scommesse sui prezzi, senza consegna fisica del “sottostante” in quanto i contratti stessi non raggiungono mai la fase di “maturità” ma sono chiusi prima della data di scadenza e consegna effettiva dell’oro.

In sostanza: quando  il gatto non c’e’ i topi ballano!

You can leave a response, or trackback from your own site.

One Response to “Quando il gatto non c’è i topi ballano!”

  1. Andrea scrive:

    In effetti sembrava strano questo episodio all’interno del trend rialzista dei preziosi. Nemmeno io, in buona sostanza, credo che si vada verso una ridiscesa dei prezzi per poi ripartire da un nuovo minimo.
    Abbiamo già toccato il minimo, credo che dalla settimana prossima il prezzo torni di nuovo al rialzo, ma mi attendo delle grosse novità ad Ottobre, che secondo me faranno da detonatore dei prezzi di oro e argento.

Leave a Reply